Lotito shock: “I ‘buu’ si facevano anche a chi aveva la pelle normale, bianca. Non sono discriminatori”

 

Il presidente della LazioClaudio Lotito, a margine del consiglio federale della Figc che ha discusso l’approvazione delle linee guida per dotare i club di nuovi strumenti contro violenza e atti di razzismo nelle curve, ha rilasciato la seguente intervista:

Non sempre la vocazione ‘buu’ corrisponde effettivamente a un atto discriminatorio o razzista. Ricordo quando ero piccolo, spesso persone non di colore, che avevano la pelle normale, bianca, gli facevano ‘buu’ per scoraggiarlo a segnare il gol davanti al portiere. Andrebbe interpretato“.

Quando un cronista gli fa notare che anche avere la pelle scura è “normale”, il patron biancoceleste glissa:  “Noi abbiamo tanti giocatori di colore, non penso che la Lazio faccia distinzione del colore della pelle. I comportamenti della Lazio da questo punto di vista sono sotto gli occhi di tutti“.

Precedente Stadio della Roma: La decisione della Raggi prevista entro pochi giorni. Le sensazioni sono molto positive Successivo Video Ilary Blasi e Francesco Totti, vacanze hot in barca a Sabaudia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.